A Gianni Letta e Franco Zeffirelli la II edizione del Premio “Triumph International”

Il 21 settembre 2016, nella Giornata Internazionale della Pace, approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU, giorno successivo all’incontro di Assisi tra i capi di tutte le religioni del mondo presieduto da Papa Francesco, si è svolta a Roma, presso la Sala Diplomatica dell’Hotel “Rome Cavalieri”, la II edizione del Premio “Triumph International” ideato da Olga Kuzmicheva, Direttrice Generale del Premio “Triumph International”, Vice Direttrice dell’Accademia Internazionale per la televisione e le informazioni dell’Università Russa dell’Amicizia tra i Popoli.
I lavori sono stati aperti dalla stessa autrice del prestigioso riconoscimento la quale, guardando con ottimismo al futuro, ha sottolineato la sua gioia ai presenti. “Credo fortemente nel rinascimento della pace – ha detto la Kuzmicheva – e annuncio con orgoglio che dalla prossima edizione il premio si svolgerà sotto il diretto Patrocinio di Gianni Letta, uomo di grande cultura e di grande caratura politica nazionale e internazionale”.
E a fregiarsi del titolo di Cavaliere del “Triumph International”, nella sezione “Politica globale”, con tanto di statuetta e diploma, è stato proprio il già direttore del quotidiano “Il Tempo” e più volte Sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei Ministri nei governi Berlusconi, Gianni Letta, abruzzese originario di Avezzano. “La pace è una conseguenza dell’amicizia e della conoscenza reciproca – ha detto Letta – per cui mi auguro, anzi spero vivamente, che le barriere tra i popoli si abbattano sempre di più per il raggiungimento di questo nobile scopo”.
2_olga-kuzmicheva-e-franco-zeffirelliIl titolo di Cavaliere di questa iniziativa, inoltre, è andato per la “Cultura” a Franco Zeffirelli, per la “Diplomazia Globale” a Paolo Rozera, direttore generale per l’Italia dell’UNICEF, per la categoria “Giornalismo e Studi storici” a Gennaro Sangiuliano, vice direttore del TG1 e docente universitario, autore di numerose pubblicazioni sulla Russia e, per l’”Arte musicale”, al cantante lirico Silvio Riccardi e al compositore Alessio Contorni. Per il settore “Multimedia & video arte grafica”, infine, a Pasquale Mestizia.
La parte ufficiale del programma si è svolta con il cordiale saluto di Armando Ginesi, Cavaliere del “Triumph International” dell’Università RUDN di Mosca e Console Emerito della Federazione Russa e con il partecipato benvenuto di Marco Ginesi, Console Onorario della Federazione Russa in Ancona. A chiudere gli interventi è stato Giovanni Masotti, anch’egli Cavaliere del “Triumph” e Inviato speciale del Tg2.

Print Friendly, PDF & Email
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.